jump to navigation

Caro Italiano rilassati November 12, 2008

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
add a comment

Cari “imbarazzati” venite fuori, alzate il mento e siate orgogliosi, da oggi non siamo più soli. Come me,molti di voi sono italiani residenti all’estero, italiani che ogni volta che il Cavaliere confonde Politica e Cabaret vorrebbero sparire e dire “Ich spreche keine Italienisch”. Anch’io ho il vostro stesso problema anche se per me la frase da pronunciare sarebbe “nie movię po Włosku”, ma di recente la mia vita in Polonia mi sta rendendo le cose decisamente più facili. Pensate che ieri alla vigilia della festa per l’indipendenza (11 Novembre), il politico Gòrski ha asserito che la vittoria di Obama “è una catastrofe e la fine della dominazione della democrazia Bianca”, e questo lo ha detto in un discorso al Sejm (Parlamento). Ovviamente la stampa polacca che è sempre attenta e molto critica ha chiesto spiegazioni che però non sono arrivate, allora ci hanno provato chiedendo spiegazioni al presidente Kacinski; lui con la sua solita calma che lo contraddistingue ha sorriso e asserito che non ci saranno ripercussioni perchè in fin dei conti è un buon politico. È un buon politico???? Caro Kacinski, forse non ti ricordi più che il neopresidente “abbronzato” Barak Obama ti ha appena chiamato al telefono per ringraziarti del tuo sostegno, ossia il tuo governo ha sostenuto il giovane Obama ed ora uno dei membri del tuo governo dice una cosa del genere? Dov’è la coerenza? Per lo meno il nostro maestro Berlusconi scherzava e per quanto non abbia ancora percepito alla perfezione che la poltica è diversa dallo spettacolo sul quale lui ha costruito il suo impero, voleva fare una battuta per far ridere il suo elettorato, ma il vostro caro Gòrski quello che ha detto lo pensa davvero, e ti ricordo che l’ultimo che diceva delle cose simili era lo stesso che voleva annientare il popolo polacco, ragion per cui la Polonia durante la Seconda Guerra Mondiale era l’unico paese occupato senza un governo collaborazionista! Caro Kacinski, capisco che la tua somiglianza con Shrek ti conduca in mondo incatato e dove tutto e possibile, ma che tu nello stesso giorno perdoni in maniera papale il rude Gòrski e non inviti alla festa dell’11 Novembre il buon all-mighty-Wałęsa, mi sembra un po’ troppo. Che poi, tra l’altro, mi sembrano abbastanza infantili le motivazioni che hai saputo dare alla stampa: “non l’ho invitato perchè una volta mi ha insultato ed offeso”……….insultato ed offeso??? Ma dove siamo, alle medie? Tu non vieni alla festa perchè sei antipatico?
Comunque sia, io ho ritrovato un po’ di orgoglio perso negli ultimi anni, nonostante tutto il Cavaliere dice delle stupidaggini che per lo meno hanno l’intenzione di essere delle stupidaggini (molte delle volte), e nonostante Carla Bruni dica di essere felice di non essere più italiana, io mi accontento di non essere polacco in un momento del genere. 😉

Un presidente operaio per davvero! November 20, 2007

Posted by scarfaccio in Pizza Connection, What's new.
add a comment

Questa volta fa sul serio!
Mi sembra di vederlo, di fronte ai suoi colleghi di “lavoro”, triste, affranto, ma con una orgogliosa punta di coraggio affermare:

“Colleghi, parlamentari, cittadini,
prestatemi orecchio. Io son qui per seppellire Forza Italia, non per celebrala.
Io c’ho provato in tutti i modi e voi siete testimoni di questo mio lungo cammino nel quale ho cercato di aprire gli occhi agli italiani. Voi siete stati e contiuerete ad esser testimoni della battaglia per la liberazione culturale e sociale degli italiani.
Per anni, ho fatto di tutto affinchè facessi loro render conto di ciò che è palesemente scorretto e non meritevole di fducia.
Per anni ho promesso cose irrealizzabili, addirittura fuori dalla realtà più ovvia.
Per anni ho detto e fatto cose in pubblico che oltre a rendermi ridicolo, hanno screditato più di quanto già non fosse, la credibilità del nostro popolo.
E loro hanno continuato a votarmi, in certi momenti meno che in altri, ma con costanza e fede, hanno continuato a credere nel miracolo italiano.
Insomma, ho frodato, minacciato, colluso con enti “parastatali”, bancarottato, aggirato le leggi e, niente, mi hanno addirittura messo su un piedistallo. Allora: mi sono messo a dare del Kapó ad un parlamentare europeo, a fare le corna ad un incontro ufficiale tra capi di stato, ho anche promesso un milione di posti di lavoro!!! Beh, più di così non sapevo proprio che fare!
Ed è così che oggi, cari pretoriani, vengo a rendervi partecipe di una mia travagliata e coscienziosa decisione. Ho preso posizione, questa volta nessuno, e dico proprio nessuno ci cascherà, ho deciso di creare una bolla di sapone talmente brillante che una persona normo-dotata non potrà che identificare come una delle più grandi “sole” della storia! Sentite qua: “IL PARTITO DEL POPOLO DELLE LIBERTÀ”.
Così metto la parola fine a questa pantomima, basta, non ce la faccio più, inizio a perdere la fede in questo popolo che tanto mi incantava quando ero più giovane. Suvvia, io che creo il Partito del Popolo? Io? Silvio Berlusconi? Colui mche ha prostituito questa nazione, che l’ha resa ridicola agli occhi dell’opinione internazionale, l’uomo che ha fatto i suoi interessi, l’essere che si è fatto le leggi ad personam… quello che aveva uno stalliere MAFIOSO!!!
A questa non crederà nessuno ed il popolo italiano, in questo modo darà solidità ad un paese che necessita di una sola forza che non dico migliori, ma se non altro non peggiori una situazione al quanto precaria.
Viva l’Italia e viva il popolo italiano!”
Ed immagino anche un lungo applauso da parte dei suoi colleghi, e brindisi, e pacche sulle spalle, e sorrisi compiacenti. Tutti d’accordo sul nuovo spettacolo da circo da imbastire e rendere ridicolo, in modo che nessun italiano di buona volontà possa più cadere in quello che non è altro che un palesissimo tranello col fine di far vincere “gli altri”.

Forse è lui, il vero progressista! Forse è lui la nostra unica via d’uscita.

Dái, peggio di così!

Materazzi: I love Paris September 12, 2007

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
add a comment

Dear friends,
recently a big discussion went on in Italy because of the t-shirt wore by Materazzi on the occasion of the match between Italy and France last 8th September.
Two factions has been fighting strongly for the last days and the issue risked to make fall the actual Italian government.

The first said that was a big signal of nobility by the great Italian soccer, and this would have solved (or partially smoothed) the huge argument between the two cousin countries concerning what happened in the last World Champinship final.

The second said that was a demonstration of weakness by him and a deep disrespect towards a country (Italy) that was going to play a very important match valid for the qualification of the European Championship.

Luckily for you all, here am I to clarify all your doubts!!!

Well, I’m really sad, but I gotta say that both factions are wrong! Why? Well, in the next two pictures you can understand what really was going on!!!

I love Paris

Carlo Paris

Orecchio mio fatti capanna May 29, 2007

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
5 comments

Vi è mai capitato di avare problemi con i vicini, coinquilini o il “Bar di sotto”?

Ringraziando il cielo, sono sempre stato fortunato sotto questo punto di vista. Niente musica alta nelle ore più insolite, party prolungati, schiamazzi vibranti, liti coniugali troppo frequenti…insomma, un vero paraculo!
Le uniche esperienze di inquinamento acustico si rimettono alla scelleratezza di un trentenne malato di mente che viveva a fianco della mamma e 2 o 3 volte alla settimana le rompeva le balle perchè aveva bisogno di soldi. Era incredibile, iniziava con dei dolci richiami, ai quali la madre (infame) non rispondeva, per finire dopo 5 minuti con una raffica di insulti di quelle che nemmeno un Savonarola stitico avrebbe saputo celebrare! Questa era la sequenza senza ovvie variazioni sul tema:

Mammolinaaa – Mammaaa – Mi dai 20 mila lire? – Mammolina – Mamma – Mammaaaaaaa!!!! – Porca p—-na – Di- ——do…..ecc ecc!

Al ché, dopo 5 minuti di insulti, bestemmie e squotimenti di cancelli ben chiusi, la madre usciva ed incominciava la lite verbale (verbale perchè separati dal cancello che la madre ben si guardava dall’aprire).
A parte rari casi tutto ciò non avveniva mai in orari notturni o troppo inconsueti ed inoltre, la maggior parte delle volte, o ero a scuola, o ero al parco a giocare “a pallone” con gli amici; sí, perchè ancora si giocava a pallone, la Playstation era ancora tra gli spermatozoi di Bill Gates!
In tutto ciò non voglio menzionare sparatorie ed elicotteri di quando vivevo in Brasile.

Col passare degli anni ho avuto una sfortuna sfacciata, i miei vicini sono sempre stati in letargo sessuale, perciò niente bebé che strillano, niente letti sobbalzanti o cigolanti, nulla di nulla!
Voglio aprire una brevissima parentesi: una cosa che mi sono sempre divertito a fare era quella di sedermi per terra a guardare la TV e quando sentivo flautolenze fluttuare nel mio stomaco rilasciarle con il sedere ben premuto sul pavimento. l’effetto della vibrazione sul corpo era stupendo, ma mi sono sempre chiesto cosa si sentisse al piano di sotto. Voi cosa dite: tipo trapano? Dovrei rintracciare quelli che in Via Villarbasse a Torino abitavano al 4° piano!

Per una legge del contrappasso del tutto terrena, qui in Germania mi sta capitando tutto quello che non mi è mai successo prima….con gli interessi!
Abito in Friesengasse 27, in una palazzina di recente costruzione, la zona è fortemente popolata da persone di origine estera (vedi, turchi, italiani, russi), ma di un ceto sociale decisamente più elevato. L’area si chiama Bockenheim, ed è considerata una delle più carine (ed io aggiungerei affascinanti) di Francoforte. Ebbene, chi mi fa diventar matto sono i tedeschi che mi circondano, assolutamente non curanti del vicinato e delle buone maniere.
Al piano di sotto ho questa tale Mel, donna di 30 anni che ne dimostra 40, ma che, a parte una risata eccessivamente forzata e frequente, si può considerare graziosa e affascinante. Il problema è che come gli adolescenti ascolta musica della più infima qualità ad un numero di decibell che rasentano il valore di quello di un concorde in partenza! La musica va da Robbie Williams (quando siamo fortunati) a quella Techno….ma quella da discoteca di serie B, e a 32 anni questa affascinante, ma trascurata (o troppo vissuta) bionda signora, non ha ancora imparato a deliziare le sue orecchie con un po’ di musica ricercata. Non mi stupirei nel sapere che la ascolta sdraiata sul suo letto col viso schiacciato sul cuscino con lacrimuccia di default!

Il suo dirimpettaio non è da meno. Ho dei dubbi sulla sua eterosessualità dato il modo in cui mi guarda quando gli porto le chiavi di casa per far entrare i muratori, ma non è questo il problema. Anche lui attacca dei nonstop di musica psichedelica che te li raccomando.

Con l’arrivo della bella stagione, poi, un bar che abbiamo sotto casa, talmente ben nascosto che nemmeno sapevo esistesse, ha cominciato a dare dei party fino alle 3/4 del mattino. La musica è un po’ più bella, ma che due ovaie!!!!!

L’insalata si insaporisce dagli odori di pizza provenienti da una pizzeria a pochi metri dal cancello di casa mia di proprietà di un italianissimo Sig. Mohamed, e da schiamazzi di fanciulli che giocano nel giardino sotto casa e sgasate rombanti di automobili tamarre. Se sapessero le sgasate che so fare io!!!

La Techno infuria, l’odor non manca, sul ponte sventola bandiera bianca!!!

Shoot the italian tourist, please! January 10, 2007

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
10 comments

Dear friends,
how have you spent your holidays? Have you relaxed enough? Have you spent enough time with your families? Eaten like pigs?

This time for me has been completely different from the other years.

In the morning of the 23rd December I landed to Bergamo and I spent one week with my family. Good things came from my brother and my niece. My brother got addicted to Guitar Hero and we spent most of the time together playing a fake guitar with coulored buttons in front of a TV in his room.
My niece grew up and started saying some interesting words. She’s sweet as always and finally I could spend a lot of time with her due to the fact that I was sleeping and living in my sister’s apartment; she got sick, but even though it was a great pleasure to stay close to her, playing with her, make her sleep….

On the 30th I came back to Frankfurt and I spent my New Year’s Eve in the most simple way ever: I had dinner in a Thailandish restaurant, then around midnight I went to the Römer Platz where many people where celebrating with tons of fireworks. Also by the river there where a fabulous pirotechnic show!

Two days later I rented a car and I left Frankfurt to have a trip around east Europe. As usual, no plans!!!

Berlin: amazing! Simply magnificent! Not many words to say, just: go there, see it, touch the wall, visit the Wall Museum and go to ex-east-Berlin especially during the night!!! UNIQUE!

Dresden: a castle in the center of the city (like Torino), a very historic center, clean, different, real east Germany: CHARMING!

Prag: there are very few things that I can say that you haven’t heard already about it. then I want you to give an advice: in the center of the city (Nerudova 10) there is a place where they rent wonderful double rooms for very cheap prices (€ 50) and the view is straight on the city. Romantic, comfortable and the owners are very kind! Is not a Hotel, then be ready to real rooms!!! (www.castlesteps.com)
Beside, there is a thing that really annoyed me in Prag: the italian tourism! The city was crowded of italians. They were everywhere and they made the highest noise ever, they speak with a loud voice, they think because they are on holiday, they can do whatever, but why? Why do we have to disrespect everything and everybody? We look like freed monkeys! Once, a very close friend of mine called Massimiliano, told me that we should vote for a referendum in Italy in order to set up a test for those italians which wanted to go abroad. A test of general culture!!!
Once upon the time, when the italians went abroad were boasting a very high esteem overseas! And when an Italian approached a foreign girl, her reaction was: “oh!” :-), nowadays is “oh!” 😦
So let’s start collecting signatures for “Mximilian’s referendum”…. I’m the first, here’s my signature:
Pietro Faccio

The posthumous discount December 19, 2006

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
3 comments

Italy is a nation founded on the Public Debt. It has solid debt foundations. A secure alibi for the Finance Law. An alibi for new taxes, for the increase of existing taxes.
The Finance Law preserves the public debt. With an imposing public debt reforms are not possible. And everything stays as it is to the happiness of our employees. No government has intervened on public expenditure. Not even Prodi and the Padoa-Schioppa.
If costs go up, taxes go up and the debt holds. The debt is by now a condition of the spirit. It is in the air. To get into debt is a life style. The one who is in credit is a failure.
You need to show off your debts to be somebody. The bigger your personal debt, the greater are your opportunities. You can even become the President of the Council or the director of Telecom. The words… “access to credit” are reassuring . Access to debts sounds worrying. Let us become people in credit not in debt. Banks, finance people, big retailers are all in the front line for the creation of poverty. Through credit.
If I had said to my father that I was taking out a loan with TAEG 20% to go to the Antilles he would have given me a kick up the backside. And then he would have denounced the bank.
The banks always think of our dreams. They want to see them coming to fruition together with the bank interests. At Christmas you are offered the discount if you pay later. A mystery.
If you pay after 6 months you are entitled to the discount with no interest. Not if you pay straight away. A lovely LCD colour TV costs about 1200 Euro. If you pay cash after 6 months it costs you 20% less.
A bargain. But if after 6 months you forget, and the invoice doesn’t arrive or you don’t have the cash what happens? With TAN {annual rate of interest} 17.48%, TAEG {overall rate of interest}18.45% (but they could be higher) for 1000 Euro they arrange 24 monthly payments of 53.40.
The result is 1281.60. The great retailers gain from the debts of their clients. Assisted by the Finance law.
RESET. Return to the culture of saving.
The public debt should be forbidden. Just as has happened for smoking. It is an act of social obscenity. A way of encouraging us to be delinquents against ourselves. For Christmas give yourself a gift. Buy less and only what you can afford.

From Beppe Grillo’s blog.