jump to navigation

Your God watches you! November 1, 2011

Posted by scarfaccio in Uncategorized.
add a comment

809 million people have died in religious wars. That’s nearly a billion people.
Now, said that, I think that even nowadays some people haven’t understood the importance of integration and tolerance. Whether one “believes” or not it is an attitude such as this that promotes hate and killing so, as we all can now see, religion has no patent on intolerance and demeaning others.

Please translate this post very well this time because I want to make sure you read it and understand what I think about you:
“You are one of them, ignorant and blind, no tollerance for whoever thinks differntly than you, and destroying the life of even your own prole.
Demand forgiveness to your God for what you are doing these days!
Hopefully your God will be full of forgiveness…you need that.”.

Nel mondo che ho vissuto tante sono le cose che non ho fatto in tempo ad accettare: May 27, 2010

Posted by scarfaccio in Uncategorized, What's new.
add a comment

Non sopporto le donne brutte e supponenti, né tantomeno quelle belle e supponenti, ed ancor meno gli uomini belli, brutti e supponenti. Le persone con la R moscia, quelli che non sanno pronunciare il suono “gl” e quelli che non sanno usare la coniugazione verbale corretta, “se io avevo, facevo” per intenderci. Le persone che ti dicono “io te l’avevo detto” e quelle che quando parli loro dei tuoi problemi poi ti parlano dei loro senza che c’entri un cazzo, quelli che pensano che i videogames siano per persone immature, quelli che fanno sempre tutto calcolato e non sbagliano mai, quelli che ti consigliano vivamente e ripetutamente di metterti la cintura anche quando siedi dietro, quelli che dicono di se stessi “sono una persona solare”, quelli che rigirano le parole che hai detto in qualche altra occasione…. E mi fan venire l’ulcera gli indecisi, gli onni-timorosi, gli ultra-cauti, gli apatici e quelli che sono super-occupati, quelli che usano cliche’, stereotipi e luoghi comuni e tutto per il solo fatto che non sono capaci di farsi una idea propria. E poi quelli che come motto scelgono “carpe diem”, nella mia vita ho conosciuto solo 4 persone che veramente ne fanno uno stile di vita e milioni che lo hanno scritto sui vari social networks, ricordando anche quelli che scrivono di se “sono pazzo/a”…..ma che minchia vuol dire?????? É una qualitá? Una cosa cool? Sei alla moda? Ti senti diverso? Diversamente abile? Diversamente instabile? Diversamente diverso? Ed infine quelli che rispondono al telefono quando stai facendo un discorso importante, quelli che ti telefonano per raccontarti la giornata (che mi dico: ma perche’ non me lo racconti dal vivo?), quelli che ti dicono “zitto un attimo” che questa notizia mi interessa, quelli che devono cambiare quattro club in una sola serata perche’ non e’ mai abbastanza e quelli che parlano di una Nazione da esperti quando sono appena andati in quel posto con un last minute e sono stati nel villaggio turistico quasi tutto il tempo.
E tante altre sono le cose che mi innervosiscono, i sassolini infami nelle scarpe, sbagliare il colore delle calze, metterle bianche con le scarpe scure, le etichette che ti punzecchiano la schiena o il fianco, vestirmi leggero e poi fa freddo, lo zapping ripetuto ad libitum, lo zapping di per se stesso, la TV prima delle 11 di sera, i telegiornali di parte, i giornalisti faziosi, le radio religiose, i ragazzini facoltosi ai bordi delle strade vestiti da punk-a-bestia che ti chiedono soldi, obbedire ciecamente, fare la cacca al buio, gli uccelli che sbraitano al mattino dopo una notte di bagordi, le persone che strillano al telefono in autobus, le scarpe che hai sbagliato a comprare, le mutande nel culo, i calzini arrotolati sotto i piedi, la sensazione degli inattesi chewing-gum sotto i tavoli e sotto le sedie, la carta che ti si rompe sulle dita mentre ti pulisci il culo, la puzza della sigaretta sulle dita dopo aver fumato, arrivare nello spogliatoio della piscina e rendersi conto di aver dimenticato il costume, arrivare a lavoro e scoprire di avere i capelli pettinati stile Guerra punica, avere come collega uno che non fa la doccia al mattino, aspettare l’ascensore con uno sconosciuto, cambiare posizione mentre fai l’amore e lei ti dice “ma cosa….?”, il PC nuovo che non funziona, chiamare un centralino e stare 2 ore ad ascoltare la nona di Beeethoven, ed un piccione che ti caca sul vestito nuovo!

E tante e tante altre 

Queremos mais amor November 9, 2009

Posted by scarfaccio in Uncategorized.
2 comments

O que temos visto por ai ???Baladas recheadas de garotas lindas, com roupas cada vez mais micros e transparentes.
Com suas danças e poses em closes ginecológicos, cada vez mais siliconadas, corpos esculpidos por cirurgias plasticas, como se fossem ao supermercado e pedissem o corte como se quer… mas???
Chegam sozinhas e saem sozinhas…Empresários, advogados, engenheiros, analistas, e outros mais que estudaram, estudaram, trabalharam, alcançaram sucesso profissional e, sozinhos…Tem mulher contratando homem para dançar com elas em bailes, os novíssimos “personal dancer”, incrível.
E não é só sexo não!
Se fosse, era resolvido fácil, alguém dúvida?Sexo se encontra nos classificados, nas esquinas, em qualquer lugar, mas apenas sexo!Estamos é com carência de passear de mãos dadas, dar e receber carinho, sem necessariamente, ter que depois mostrar performances dignas de um atleta olímpico na cama … sexo de academia . . .
Fazer um jantar pra quem você gosta e depois saber que vão “apenas” dormir abraçadinhos,
sem se preocuparem com as posições cabalisticas…Sabe essas coisas simples, que perdemos nessa marcha de uma evolução cega.Pode fazer tudo, desde que não interrompa a carreira, a produção…Tornamo-nos máquinas, e agora estamos desesperados por não saber como voltar a “sentir”, só isso, algo tão simples que a cada dia fica tão distante de nós…Quem duvida do que estou dizendo, dá uma olhada nos sites de relacionamentos “ORKUT”, “PAR-PERFEITO” e tantos outros, veja o número de comunidades como: “Quero um amor pra vida toda!”, “Eu sou pra casar!” até a desesperançada “Nasci pra viver sozinho!”Unindo milhares, ou melhor, milhões de solitários, em meio a uma multidão de rostos cada vez mais estranhos, plásticos, quase etéreos e inacessíveis, se olharmos as fotos de antigamente, pode ter certeza de que não são as mesmas pessoas, mulheres lindas se plastificando, se mutilando em nome da tal “beleza”…
Vivemos cada vez mais tempo, retardamos o envelhecimento, e percebemos a cada dia mulheres e homens com cara de bonecas, sem rugas, sorriso preso e cada vez mais sozinhos…Sei que estou parecendo o solteirão infeliz, mas pelo contrário…Pra chegar a escrever essas bobagens?? (mais que verdadeiras) é preciso ter a coragem de encarar os fantasmas de frente e aceitar essa verdade de cara limpa…
Todo mundo quer ter alguém ao seu lado, mas hoje em dia isso é julgado como feio, démodê, brega, familias preconceituosas…
Alô gente!!! Felicidade, amor, todas essas emoções fazem-nos parecer ridículos, abobalhados…
Mas e daí? Seja ridículo, mas seja feliz e não seja frustrado…
“Pague mico”, saia gritando e falando o que sente, demonstre amor…Você vai descobrir mais cedo ou mais tarde que o tempo pra ser feliz é curto, e cada instante que vai embora não volta mais…
Perceba aquela pessoa que passou hoje por você na rua, talvez nunca mais volte a vê-la, ou talvez a pessoa que nada tem haver com o que imaginou mas que pode ser a mulher da sua vida…
E, quem sabe ali estivesse a oportunidade de um sorriso a dois…Quem disse que ser adulto é ser ranzinza ?
Um ditado tibetano diz: “Se um problema é grande demais, não pense nele… E, se ele é pequeno demais, pra quê pensar nele?”Dá pra ser um homem de negócios e tomar iogurte com o dedo, assistir desenho animado, rir de bobagens e ou ser um profissional de sucesso, que adora rir de si mesmo por ser estabanado…O que realmente, não dá é para continuarmos achando que viver é out… ou in…Que o vento não pode desmanchar o nosso cabelo, que temos que querer a nossa mulher 24 horas, maquiada, e que ela tenha que ter o corpo das frutas tão em moda, na TV, e também na playboy e nos banheiros, eu duvido que nós homens queiramos uma mulher assim para viver ao nosso lado, para ser a mãe dos nossos filhos, gostamos sim de olhar, e imaginar a gostosa, mas é só isso, as mulheres inteligentes entendem e compreendem isso.
Queira do seu lado a mulher inteligente: “Vamos ter bons e maus momentos e uma hora ou outra, um dos dois, ou quem sabe os dois, vão querer pular fora, mas se eu não pedir que fique comigo, tenho certeza de que vou me arrepender pelo resto da vida”…
Porque ter medo de dizer isso, porque ter medo de dizer: “amo você”, “fica comigo”, então não se importe com a opinião dos outros, seja feliz!

Caro Italiano rilassati November 12, 2008

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
add a comment

Cari “imbarazzati” venite fuori, alzate il mento e siate orgogliosi, da oggi non siamo più soli. Come me,molti di voi sono italiani residenti all’estero, italiani che ogni volta che il Cavaliere confonde Politica e Cabaret vorrebbero sparire e dire “Ich spreche keine Italienisch”. Anch’io ho il vostro stesso problema anche se per me la frase da pronunciare sarebbe “nie movię po Włosku”, ma di recente la mia vita in Polonia mi sta rendendo le cose decisamente più facili. Pensate che ieri alla vigilia della festa per l’indipendenza (11 Novembre), il politico Gòrski ha asserito che la vittoria di Obama “è una catastrofe e la fine della dominazione della democrazia Bianca”, e questo lo ha detto in un discorso al Sejm (Parlamento). Ovviamente la stampa polacca che è sempre attenta e molto critica ha chiesto spiegazioni che però non sono arrivate, allora ci hanno provato chiedendo spiegazioni al presidente Kacinski; lui con la sua solita calma che lo contraddistingue ha sorriso e asserito che non ci saranno ripercussioni perchè in fin dei conti è un buon politico. È un buon politico???? Caro Kacinski, forse non ti ricordi più che il neopresidente “abbronzato” Barak Obama ti ha appena chiamato al telefono per ringraziarti del tuo sostegno, ossia il tuo governo ha sostenuto il giovane Obama ed ora uno dei membri del tuo governo dice una cosa del genere? Dov’è la coerenza? Per lo meno il nostro maestro Berlusconi scherzava e per quanto non abbia ancora percepito alla perfezione che la poltica è diversa dallo spettacolo sul quale lui ha costruito il suo impero, voleva fare una battuta per far ridere il suo elettorato, ma il vostro caro Gòrski quello che ha detto lo pensa davvero, e ti ricordo che l’ultimo che diceva delle cose simili era lo stesso che voleva annientare il popolo polacco, ragion per cui la Polonia durante la Seconda Guerra Mondiale era l’unico paese occupato senza un governo collaborazionista! Caro Kacinski, capisco che la tua somiglianza con Shrek ti conduca in mondo incatato e dove tutto e possibile, ma che tu nello stesso giorno perdoni in maniera papale il rude Gòrski e non inviti alla festa dell’11 Novembre il buon all-mighty-Wałęsa, mi sembra un po’ troppo. Che poi, tra l’altro, mi sembrano abbastanza infantili le motivazioni che hai saputo dare alla stampa: “non l’ho invitato perchè una volta mi ha insultato ed offeso”……….insultato ed offeso??? Ma dove siamo, alle medie? Tu non vieni alla festa perchè sei antipatico?
Comunque sia, io ho ritrovato un po’ di orgoglio perso negli ultimi anni, nonostante tutto il Cavaliere dice delle stupidaggini che per lo meno hanno l’intenzione di essere delle stupidaggini (molte delle volte), e nonostante Carla Bruni dica di essere felice di non essere più italiana, io mi accontento di non essere polacco in un momento del genere. 😉

Finally somebody has come to vizzzit me! July 12, 2008

Posted by scarfaccio in What's new.
Tags:
add a comment

Well, well, well…
finalmente qualcuno si è deciso a venirmi a trovare. Parliamo di Xabi, un ragazzo basco che ospitai un anno fa a Frankfurt. Già l’anno scorso ci trovammo veramente bene insieme, ci divertimmo ed abbiamo ripetuto in questa estate polacca!

Grazie Xabi, grazie mille!

L’amicizia non esiste April 28, 2008

Posted by scarfaccio in What's new.
14 comments

Scrivete voi, perché a me gira il cazzo in maniera vorticosa!
Ogni volta penso di aver conosciuto persone alle quali gliene freghi qualcosa, ma poi scopri che ognuno pensa sempre e solo al suo culo, anche quelli che ti sembravano poterti stare più vicino, qualcuno di diverso! Forse uno solo ne ho Massimiliano, dall’India da casa sua, o dal Brasile, trova sempre il modo di telefonarmi e di farsi quattro risate con me, W il Catenazzo! E poi Manu, l’unica che ha trovato il tempo di pasare 2 giorni con me nel mio triste weekend Francofortese! A proposito, senti ancora le sculacciate?

Sarà, ma alla fine il cojone resto sempre io!

Datemela a me che ve la riempo d’oro! La scheda elettorale, no??!?! April 5, 2008

Posted by scarfaccio in Uncategorized.
add a comment

Amici, Romani, Concittadini,
prestatemi orecchio; io sono qui per seppellire l’Italia, non per celebrarla.
Tra non più di una settimana dovrete (e dico VOI, in quanto io non mi sento più parte della società italiana) recarvi alle urne ad eleggere la prosima faccia di merda che vi prenderà per il culo.
Il mio è un semplicissimo appello alla non diserzione, ma all’annullamento del voto.
Per favore, fate capire loro che non se ne può più che questa “pizza quattro stagioni” non ci va più bene e che qualcosa di nuovo deve emergere, altrimenti sarà il collasso totale in pieno stile Argentina.
Vi propongo questa bella vignetta realizata da un mio collega (Giovanni Decaro). Simpatica!

Goods movement! February 23, 2008

Posted by scarfaccio in Uncategorized.
add a comment

Yesterday I was on the bus on the way back home. At a trafic light the bus stopped and a car stopped next to the bus.
A woman was driving the SUV, suddenly she put her fingers up into her nose and started moving goods!!!!

Finally, I discovered that also women do it!!!

WOW!!!!

I’m happy now!

I 10 comandamenti February 18, 2008

Posted by scarfaccio in Uncategorized.
2 comments

L’altro giorno stavo ascoltando un po’ di musica con il mio lettore mp3 ed ‘un tratto mi sono trovato ad ascoltare una canzone che nemmeno sapere di avere: “La donna del mio migliore amico” di Roby Facchinetti, il famoso cantante dei Pooh, ve lo ricordate vero?
La canzone parla di un LUI ed una LEI che si piacciono, ma lei, come avrete gia’ capito dal titolo della canzone, e’ la ragazza del suo migliore amico, ad un certo un punto la canzone dice:

… ma la vita a volte ha i suoi comandamenti, qualche volta da difendere anche con i denti…

e poi menziona il fatto di non essere credente. Mi sono sentito chiamato in causa da queste parole, in primo luogo per il fatto di non credere assolutamente in nulla, e poi perche’ anch’io credo le donne dei propri amici siano intoccabili!
Allora in uno sporadico utilizzo delle mie cellule celebrali, mi sono chiesto quali fossero per me che sono ateo i comandamenti che dettano legge nella mia vita. Ne ho? Ne ho mai avuti? Cosa e’ veramente importante e cosa bisogna assolutamente non fare. Insomma, che regole ha questo mio mondo senza dio?
Provo a capirlo:
1° Mai toccherai la donna di un tuo amico
2° Rispetta il tuo prossimo finche’ lui rispetta te
3° Continua sempre nella ricerca di te stesso
4° Lavora cercando sempre di fornire la massima qualita’ (se non ti stanno sfruttando, ovviamente)
5° Stai in contatto con i tuoi parenti piu’ stretti, se dovessero mancare, ti pentirai di non aver fatto altrimenti
6° Prova ad aprire un po’ di piu’ le orecchie e chiudere un po’ di piu’ la bocca
7° Impara a far sesso per dare piacere all’altro, sempre e con chiunque
8° Quando hai l’opportunita’, balla fino al mattino senza fermarti mai
9° Non aver paura di dire TI AMO, non e’ ne’ obsoleto, ne’ da deboli
10° Migliorati! Non basta dire “Io sono cosi’!”

E voi? Quali sono i vostri comandamenti? Non devono essere per forza 10, ma mi piacerebbe sapere cosa e’ veramente importante per voi.

Alla prossima!

Pietro live on Radio 24 January 27, 2008

Posted by scarfaccio in What's new.
add a comment

Did you know that every Sunday, around 3 o’clock, I’m on air on Radio 24? Nooo???
Jeez!!! Why not? Didn’t I tell you? Well, now you know it!
It happens that a while ago, one of my best friend (Stefano Gallarini) , who happens to be one of the most well known Italian Radio Speaker, called me on the phone and asked me if I wanted to be the Correspoondent from Germany for Radio 24. Of course I agreed and now I’m officially the German Correspondent for the radio inside a show called “Il riposo del guerriero” (“The warrior’s rest”).
Already three weeks are passed already and the show is getting better and I’m also earning a lot of self confidence while speaking on air.
What’s my duty? I gotta talk about curiosity or strange news happening in Germany and selecting music related somehow to the news. That’s all. All this for about 15 minutes and I get paid, of course!
You can listen to it every Sunday around 3 o’clock on http://www.radio24.ilsole24ore.com/, the program starts at 14:15 pm.
Listen to it if you can and tell me what you think about it, ok?

See you on air! 😉

Warsaw January 19, 2008

Posted by scarfaccio in What's new.
3 comments

Ciao belli!

It’s me, the smart good looking guy! … … … … as if!

Well, anyway, as you probably know I moved to Poland last Monday and it has been already 5 nice days.

I live in a residential complex with surveillance 24/7, a little bit far from the bus stop, but definitely really nice! My apartment is 240 square meters and, although the echo inside is still strong, it’s really well furnished. I share this place with a Canadian guy (Paul) who’s bilingual (English and French, of course) and has a Polish girlfriend (Ola, very Polish looking, but very friendly and simple) who come over every now and then.
I have a bathroom in my room, an HD TV, a 20 meters length balcony, a huge kitchen and high speed internet.
Every morning I leave home at 7:45 and I got to work around 8:50. The office’s great, small and warm. My colleagues are from all over the world and are really simple people.
The office is leaded by a German guy and a Dutch one, which means “Order and freedom”, cool!
I really can’t complain about anything! I’m happy and in a very good mood.

I’ll take a little longer to talk to you about Warsaw, because, so far, I’ve only see it by night and it doesn’t look very beautiful. I didn’t have a very good impression about the girls either… but I’ll talk to you in a week about that, ok?

Talk to me about you, also, please!

Kisses,
Pietro

The building where I live

Here’s Warsaw

Spam of the day: Stir up a passion in her heart with your magic wand

George Carlin January 5, 2008

Posted by scarfaccio in Interesting.
2 comments

I’ve discovered this wonderful US comedian.
He’s a genius, and despite his age, he’s more hilarious than most of his younger colleagues!

The video is from youtube and it’s his best skits… according to me, of course! 🙂

Watch it and delight it.

See you soon!

Un presidente operaio per davvero! November 20, 2007

Posted by scarfaccio in Pizza Connection, What's new.
add a comment

Questa volta fa sul serio!
Mi sembra di vederlo, di fronte ai suoi colleghi di “lavoro”, triste, affranto, ma con una orgogliosa punta di coraggio affermare:

“Colleghi, parlamentari, cittadini,
prestatemi orecchio. Io son qui per seppellire Forza Italia, non per celebrala.
Io c’ho provato in tutti i modi e voi siete testimoni di questo mio lungo cammino nel quale ho cercato di aprire gli occhi agli italiani. Voi siete stati e contiuerete ad esser testimoni della battaglia per la liberazione culturale e sociale degli italiani.
Per anni, ho fatto di tutto affinchè facessi loro render conto di ciò che è palesemente scorretto e non meritevole di fducia.
Per anni ho promesso cose irrealizzabili, addirittura fuori dalla realtà più ovvia.
Per anni ho detto e fatto cose in pubblico che oltre a rendermi ridicolo, hanno screditato più di quanto già non fosse, la credibilità del nostro popolo.
E loro hanno continuato a votarmi, in certi momenti meno che in altri, ma con costanza e fede, hanno continuato a credere nel miracolo italiano.
Insomma, ho frodato, minacciato, colluso con enti “parastatali”, bancarottato, aggirato le leggi e, niente, mi hanno addirittura messo su un piedistallo. Allora: mi sono messo a dare del Kapó ad un parlamentare europeo, a fare le corna ad un incontro ufficiale tra capi di stato, ho anche promesso un milione di posti di lavoro!!! Beh, più di così non sapevo proprio che fare!
Ed è così che oggi, cari pretoriani, vengo a rendervi partecipe di una mia travagliata e coscienziosa decisione. Ho preso posizione, questa volta nessuno, e dico proprio nessuno ci cascherà, ho deciso di creare una bolla di sapone talmente brillante che una persona normo-dotata non potrà che identificare come una delle più grandi “sole” della storia! Sentite qua: “IL PARTITO DEL POPOLO DELLE LIBERTÀ”.
Così metto la parola fine a questa pantomima, basta, non ce la faccio più, inizio a perdere la fede in questo popolo che tanto mi incantava quando ero più giovane. Suvvia, io che creo il Partito del Popolo? Io? Silvio Berlusconi? Colui mche ha prostituito questa nazione, che l’ha resa ridicola agli occhi dell’opinione internazionale, l’uomo che ha fatto i suoi interessi, l’essere che si è fatto le leggi ad personam… quello che aveva uno stalliere MAFIOSO!!!
A questa non crederà nessuno ed il popolo italiano, in questo modo darà solidità ad un paese che necessita di una sola forza che non dico migliori, ma se non altro non peggiori una situazione al quanto precaria.
Viva l’Italia e viva il popolo italiano!”
Ed immagino anche un lungo applauso da parte dei suoi colleghi, e brindisi, e pacche sulle spalle, e sorrisi compiacenti. Tutti d’accordo sul nuovo spettacolo da circo da imbastire e rendere ridicolo, in modo che nessun italiano di buona volontà possa più cadere in quello che non è altro che un palesissimo tranello col fine di far vincere “gli altri”.

Forse è lui, il vero progressista! Forse è lui la nostra unica via d’uscita.

Dái, peggio di così!

Hip Hop in East Germany November 13, 2007

Posted by scarfaccio in Interesting.
add a comment

Some link to people of ex East Germany brought me yesterday to discover that even that over-controlled people tried, despite all the DDR pressure, to develop a hip hop culture.
Respect to those people! I’ll try to meet them in Dresden soon or later and then, I’ll report to you what it will be come up from that meeting.

I can’t wait for that!

Have a look on the linked video… wonderful! If you want there is an available DVD that can be bought! Tilo, one of the best DJ in Dresden, would be happy to tell us how to buy it!

Growing up November 11, 2007

Posted by scarfaccio in What's new.
2 comments

Some of you knows that two weeks ago I’ve been operated on my knee.
A month and a half ago, during the Wednesday training with my teammates, I broke the cruciate ligament of my right knee. It was REALLY painful! They didn’t operated me immediately, then I had to wait until the knee recovered by itself. As soon as I was able to walk normally without crutches, they fixed the date of the surgery. On the early morning of the 29th November, they opened my knee and with four titanium screws they fixed it. Three hours surgery… nice!
At present I have a gadget on my leg which I gotta carry 24/7 and still I gotta perambulate with crutches.
Due to this fact I decided to give up with soccer in the future coz I don’t want to live another period like this one any more! Once you can stand it, twice I would probably freak out!
In this period I realized that friendship doesn’t exist (actually this isn’t a new issue) and this is a little sad, but life sucks and there is no way to change it. Nobody but my sweet Judith and Manuela (she’s probably the only friend I have) came to the hospital to visit me, or at least called me to know how I was doing. Nothing, nobody! And do you know the most annoying thing? Afterwards, they started coming up with boring excuses. I’m a blunt person and I would like people to be sincere too. I would have appreciated more a phrase like:
“…I didn’t come to visit because, c’mon… we’re not so close friends to make me waste my after-work-free-time just to visit you! But I’m glad you’re ok!”.
Well, this would have been better instead of the most general excuses. No way, if you care about somebody, you get in contact with the person!
Although, all this crap made me climb some more step on the long stair that leads to maturity. I achieved some very good milestones in my life, and I acknowledged some important truths.
Once more I’ve been defeated, but I’m still there and it isn’t over yet!

Materazzi: I love Paris September 12, 2007

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
add a comment

Dear friends,
recently a big discussion went on in Italy because of the t-shirt wore by Materazzi on the occasion of the match between Italy and France last 8th September.
Two factions has been fighting strongly for the last days and the issue risked to make fall the actual Italian government.

The first said that was a big signal of nobility by the great Italian soccer, and this would have solved (or partially smoothed) the huge argument between the two cousin countries concerning what happened in the last World Champinship final.

The second said that was a demonstration of weakness by him and a deep disrespect towards a country (Italy) that was going to play a very important match valid for the qualification of the European Championship.

Luckily for you all, here am I to clarify all your doubts!!!

Well, I’m really sad, but I gotta say that both factions are wrong! Why? Well, in the next two pictures you can understand what really was going on!!!

I love Paris

Carlo Paris

Mensagem para os meus amigos do Brasil. June 26, 2007

Posted by scarfaccio in Brasil.
1 comment so far

Oi pessoal!
como vcs vão? Tá muito tempo que não dou minhas noticias, sei, mas é que fiquei muito ocupado em tentar reconstruir a minha vida, parcialmente consegui no meu intuito e hoje posso dizer que tudo fica muito legal. Não posso queixar-me de nada, tudo anda dum jeito bom.
O trabalho é provavelmente o melhor que podia sequer pensar, jogo videogames o dia inteiro, tenho colegas da Europa inteira, falo 4 dos 5 idiomas que conheço quase diariamente, e o ambiente de trabalho é muito legal estimulante.
Agora moro em um apartamento numa das melhores áreas de Frankfurt, a área se chama Bockhenheim e quase parece ser muito longe dos altos prédios dos bancos do centro desta cidade, quase parece de entrar numa velha cidadezinha alemã de muitos anos atrás. O apartamento tem dois quarto, uma cozinha, banheiro, e dois balcões. Muito satisfeito!
A minha namorada é uma pessoa muito bacana, super-inteligente, até demais porque muitas vezes esquece-se de dar calor humano!
Nesta sexta feira irei para Eslovaquia para assistir a um torneio de pebolím e fazer fazer um pouquinho de ferias das quais estou sinceramente sentindo um pouco de falta! Faz quase um ano que não tiro ferias, só uns meses atrás fiquei na Itália por uns dez dias, mas fiz isso porque meu pai morreu e assim acabei somente cansando ainda mais!
O resto fica bem normal, saio nas sextas ou nos sábados (já não sou muito mais de gandaia) e descanso muito nos domingos jogando videogames ou indo para um parque enorme que fica bem pertinho da minha casa.
O tempo aqui na Alemanha é bem diferente do clima no Brasil, hoje já faz 3 dias que chove sem parar, mas tá melhor assim respeito a 1 mês atrás quando tinham 34 graus e pessoal aqui que não gosta muito de tomar banho emanava um fedor do inferno!

Essa é a minha vida aqui, muito legal, mas não de sonho. O Brasil está sempre ali no coração, sinto uma saudade enorme….agora entendo bem o que é SAUDADE!

Tchauuu!

Orecchio mio fatti capanna May 29, 2007

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
5 comments

Vi è mai capitato di avare problemi con i vicini, coinquilini o il “Bar di sotto”?

Ringraziando il cielo, sono sempre stato fortunato sotto questo punto di vista. Niente musica alta nelle ore più insolite, party prolungati, schiamazzi vibranti, liti coniugali troppo frequenti…insomma, un vero paraculo!
Le uniche esperienze di inquinamento acustico si rimettono alla scelleratezza di un trentenne malato di mente che viveva a fianco della mamma e 2 o 3 volte alla settimana le rompeva le balle perchè aveva bisogno di soldi. Era incredibile, iniziava con dei dolci richiami, ai quali la madre (infame) non rispondeva, per finire dopo 5 minuti con una raffica di insulti di quelle che nemmeno un Savonarola stitico avrebbe saputo celebrare! Questa era la sequenza senza ovvie variazioni sul tema:

Mammolinaaa – Mammaaa – Mi dai 20 mila lire? – Mammolina – Mamma – Mammaaaaaaa!!!! – Porca p—-na – Di- ——do…..ecc ecc!

Al ché, dopo 5 minuti di insulti, bestemmie e squotimenti di cancelli ben chiusi, la madre usciva ed incominciava la lite verbale (verbale perchè separati dal cancello che la madre ben si guardava dall’aprire).
A parte rari casi tutto ciò non avveniva mai in orari notturni o troppo inconsueti ed inoltre, la maggior parte delle volte, o ero a scuola, o ero al parco a giocare “a pallone” con gli amici; sí, perchè ancora si giocava a pallone, la Playstation era ancora tra gli spermatozoi di Bill Gates!
In tutto ciò non voglio menzionare sparatorie ed elicotteri di quando vivevo in Brasile.

Col passare degli anni ho avuto una sfortuna sfacciata, i miei vicini sono sempre stati in letargo sessuale, perciò niente bebé che strillano, niente letti sobbalzanti o cigolanti, nulla di nulla!
Voglio aprire una brevissima parentesi: una cosa che mi sono sempre divertito a fare era quella di sedermi per terra a guardare la TV e quando sentivo flautolenze fluttuare nel mio stomaco rilasciarle con il sedere ben premuto sul pavimento. l’effetto della vibrazione sul corpo era stupendo, ma mi sono sempre chiesto cosa si sentisse al piano di sotto. Voi cosa dite: tipo trapano? Dovrei rintracciare quelli che in Via Villarbasse a Torino abitavano al 4° piano!

Per una legge del contrappasso del tutto terrena, qui in Germania mi sta capitando tutto quello che non mi è mai successo prima….con gli interessi!
Abito in Friesengasse 27, in una palazzina di recente costruzione, la zona è fortemente popolata da persone di origine estera (vedi, turchi, italiani, russi), ma di un ceto sociale decisamente più elevato. L’area si chiama Bockenheim, ed è considerata una delle più carine (ed io aggiungerei affascinanti) di Francoforte. Ebbene, chi mi fa diventar matto sono i tedeschi che mi circondano, assolutamente non curanti del vicinato e delle buone maniere.
Al piano di sotto ho questa tale Mel, donna di 30 anni che ne dimostra 40, ma che, a parte una risata eccessivamente forzata e frequente, si può considerare graziosa e affascinante. Il problema è che come gli adolescenti ascolta musica della più infima qualità ad un numero di decibell che rasentano il valore di quello di un concorde in partenza! La musica va da Robbie Williams (quando siamo fortunati) a quella Techno….ma quella da discoteca di serie B, e a 32 anni questa affascinante, ma trascurata (o troppo vissuta) bionda signora, non ha ancora imparato a deliziare le sue orecchie con un po’ di musica ricercata. Non mi stupirei nel sapere che la ascolta sdraiata sul suo letto col viso schiacciato sul cuscino con lacrimuccia di default!

Il suo dirimpettaio non è da meno. Ho dei dubbi sulla sua eterosessualità dato il modo in cui mi guarda quando gli porto le chiavi di casa per far entrare i muratori, ma non è questo il problema. Anche lui attacca dei nonstop di musica psichedelica che te li raccomando.

Con l’arrivo della bella stagione, poi, un bar che abbiamo sotto casa, talmente ben nascosto che nemmeno sapevo esistesse, ha cominciato a dare dei party fino alle 3/4 del mattino. La musica è un po’ più bella, ma che due ovaie!!!!!

L’insalata si insaporisce dagli odori di pizza provenienti da una pizzeria a pochi metri dal cancello di casa mia di proprietà di un italianissimo Sig. Mohamed, e da schiamazzi di fanciulli che giocano nel giardino sotto casa e sgasate rombanti di automobili tamarre. Se sapessero le sgasate che so fare io!!!

La Techno infuria, l’odor non manca, sul ponte sventola bandiera bianca!!!

Skype Me! May 13, 2007

Posted by scarfaccio in What's new.
add a comment

Hey fellas,
I’ve been flying on Skype for a while already, but only now I’m giving you all my Skype account. You can find me at: vaipietro

From monday on I gonna have a webcam too, so, let’s keep in touch.

Also MSN is running! pietrofaccio@hotmail.com

I love you all!

Qualcuno per nessuno May 1, 2007

Posted by scarfaccio in Interesting.
2 comments

Yaaaawn!!!!
Oh il sole! Che ore saranno? Le 7, le 8, le 10? Boh?!?
Qualcuno già passeggia, le macchine circolano regolarmente, i negozi si svegliano….si, dev’essere già intorno alle 9….almeno.
Ma quanto ho dormito? Parecchio, ma ho sentito decisamente il freddo questa notte, nonostante l’estate sia già esplosa e le temperature siano elevate durante il giorno, la notte per strada non è mai calda, per quelli come noi il caldo è un lusso al quale non abbiamo accesso se non quando ci permettono di rubarlo dai civili raggi solari del giorno. Ancora ci permettono di farlo, ancora non si paga per questo.
Liberiamoci subito di queste improvvisate coperte. Mi stropiccio gli occhi, mi stiracchio, mi guardo intorno: il viavai di gente aumenta, il sabato per loro, i normali, è un ottimo momento per rilassarsi in maniera attiva, mercatini di strada, compere, bicicletta, gita fuori porta. Glielo leggo negli occhi cosa stanno facendo o cosa hanno appena fatto, in tutto questo tempo ho imparato a riconoscere le loro intenzioni dai loro sguardi, dalle loro andature, dai sorrisi, dalle lacrime……quante lacrime ho visto! È incredibile come ci siano tante persone tristi. Nonostante io sia probabilmente in una situazione peggiore della loro, ogni volta mi sento triste anch’io, ma la loro reazione nei miei confronti non cambia mai, per tutti sono nessuno, loro non mi guardano nemmeno più, come diceva Caronte: „non ti curar di loro ma guarda e passa!“. E così fanno, non c’è spazio per me nei loro pensieri di cose importanti da fare! Cercano anche di non vedermi e se lo fanno è solo con la coda dell’occhio, è difficile guardarmi, sono sporco e scomodo, sono lo spauracchio di quello che non si dovrebbe mai diventare, il punto di riferimento verso il basso nella scala di valori di questa società capitalista. Ma si sono mai chiesti come ci sono arrivato qui? Il perché e il quando? No, troppo difficile, richiederebbe una possibile ammissione di colpa ed una presa di coscienza del fatto che i problemini giornalieri sono nulla e che quello che sono io non è poi così lontano da raggiungere….involontariamente, sia chiaro!

Ma chi sono io? Ho un nome ed un cognome, sì, ma cosa significano quando dormo su questa strada inospitale e indifferente di questa città che mi conosce bene?!?!
Chi sono? O cosa sono? Dire „cosa sono“ mi fa paura, ma è la verità; non sono più qualcuno per nessuno se non per me stesso, sono quello che si vede, sono quello che gli altri vedono, pensano e detestano. Sono un pensiero negativo, sono compassione, sono un rifiuto, per qualcuno un esempio, sono le immagini tristi che appaiono in TV, sono un mucchio d’ossa infreddolite. E per te? Anch’io mi detesto, non mi piaccio più. Cosa sono diventato? E pensare che ho avuto i miei amori, le mie vicissitudini, le mie cose di cui andar fiero…..sarebbe inutile incolpare gli altri, la società, l’indifferenza, il destino…
Ho perso la mia identità.
Essere ineluttabilmente quello che gli altri vogliono vedere mi rende triste, ma ciò mi ha anche alleviato da un senso di responsabilità che mi ha forse originariamente guidato fino a questo punto oscuro. Forse è quello che ho cercato, ma non so se è proprio quello che volevo; è così difficile vivere così! Ora sono sveglio, ho messo in moto il cervello e sono pronto a vivere questa giornata che mi si presenta ancora amorfa e disperatamente lenta.
Ah come farei un bel bagno! Come vorrei evitare l’umiliazione continua di essere visto mentre ramazzo nella pubblica spazzatura in cerca di cibo! Purtroppo nelle mie giornate non c’è più nemmeno spazio per la vergogna, vergognarsi vorrebbe dire non sopravvivere, perché è questo che faccio, sopravvivo ad una vita che non c’è, che ha cessato di essere nel momento in cui ho cominciato a non lottare più: …mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa……forse!

antonio-galderio-sem-teto.gif

My beloved Daddy April 17, 2007

Posted by scarfaccio in What's new.
6 comments

Questa volta noi brindiamo a teDear Papà,
I would never have thought you could leave us that way. It was one of the happiest day of your life!
In your wonderful black suit, white shirt and pink tie you were still the most handsome dude. A mocking smile was lying on your mouth as your last approach to the world.

Thank you for what you taught me! We didn’t live much time together, but by your life style I’ve learned what’s worth to live and fight for.

Hundreds people out of your house will show to the ones who never believed in you who you really were!

You’ll always be hosted in my heart.

Tá demaissss!!!! April 11, 2007

Posted by scarfaccio in Brasil.
2 comments

Oh Gente,

fiquei traumatizado! Todos vcs sabem quanto eu adoro o meu Brasil, e também sabem quanto eu odeio as diferencias sociais que viram até exageradas quando falamos de políticos. Adoro até na alma o Brasil e, aqui na Europa, sempre falo super-bem do Paìs verde-amarelo: o Brasil é isso, o Brasil é aquilo, o Samba, a Bossa Nova…..em suma todo mundo ao meu redor pensa que o Brasil é o berço do mundo. E até que é!

Quase todo dia leio pela Internet o Estaminas e obviamente, como para qualquer outro país no mundo, tem sempre coisas boas e coisas ruím para ler, até que um dia (hoje), na mesma pagina Internet (http://estaminas.com.br/) tiveram duas coisas que atraíram a minha atenção:

“Deputados decidem não realizar votações às segundas-feiras”

e

“PlayStation 2 Slim – Prata – Série Limitada Importado = R$ 679,00”

.

Aparentemente os dois fatos não são ligados, mas o que me deu raiva é ver que enquanto o Brasil ainda paga impostos absurdos e ridículos, os deputados, ou (como diz Beppe Grillo em http://beppegrillo.it ) os nossos dependentes decidem de não trabalhar nas segundas feiras….pobrezinhos, estão tão estressados que precisam do weekend compridão para conseguir fazer boas leis! Tadinhos deles!!! Até que eu colocaria uma taxa pra a gente pagara as empregadas deles nos feriados, eu não queria que eles cansassem demais e regressassem ao trabalho sem fôlego!

Em quanto isso o Brasileiro tem que pagar quase R$ 700 para comprar uma Playstation2 Slim novinha. Sabem quanto custa aqui na Alemanha? € 59,00 com uma memory card incluída (para comparar o valor deve se comparar 1= 1, ou seja: 1 real = 1 euro, porque isto é o poder de aquisição). Acho que o trabalho dos politicantes deveria incidir nos preços de todo dia, nos benefícios que o cidadão médio enfrenta todo dia, ou não? Eles deveriam trabalhar pra a gente! Fazer a nossa vida mais fácil!

Tudo bem que o Lula está trabalhando pra caPAcete e que o Brasil nunca foi tão bem visto no exterior, mas até que o cidadão não pode comprar o que gosta sem dever fazer empréstimo para tudo que acha necessário, este maravilhoso Brasil não voará nunca.

Qualquer um que pode fazer algo o faça! Protestamos contra essa merda!

O problema do Italiano é que não protesta seriamente até que não lhe toquem o carro e as ferias pagas; e o Brasileiro?!?!?

THX!!! April 6, 2007

Posted by scarfaccio in What's new.
5 comments

Dear friends,

one week ago I moved into a new apartment.
The 3 previous days have been really stressy because I thought I had very few things to carry, but actually was my first real movement ever and I couldn’t even imagine how many things I could have in one small room!
The day of the movement I had 4 suitcases, 2 sport bags, 4 plastic bags, 1 record player (late ’60s), 4 handbags and 2 rucksack. WOW!!!! And I’m still plenty of DVDs and PS2 games to take and bring them to the new place!
Judith’s stuff is still at her old place though!

Well, this post has been thought only to thank those people who helped me in that bloody Saturday. Yes, BLOODY! I use this word because after 3 weeks of early shift at work (6:00 am – 14:30 pm), the whole project team worked on that Saturday too! Then, after work, this people and me went directly to the old apartment to get my stuff and with the help of the public transport ( U6 from Konstablerwache till Kirchplatz) we got to the new place.

Thank you guys!!!!!!! Without you I didn’t know what to do!

This people are:

William: 1 sportbag + 2 plastic bags

Emma: 1 trolley suitcase

Carlo: 2 big suitcases

Sonia: 1 trolley suitcase + 1 plastic bags

and, of course, Judith!

6 wonderful people manged to realise a movement in only „one way“ in a rainy Saturday of March…..
……the power of friendship!

COOL!

Ricca povertà March 21, 2007

Posted by scarfaccio in What's new.
6 comments

Che sintomi ha la felicità?

Ci si rende conto che si sta diventando felici? O è una cosa istantanea e passeggera? Ci sono delle cause o dei motivi?

Normalmente sono abbastanza superficiale, non do molto peso alle cose che succedono, tento di riparare agli eventi, prestargli attenzione, pensarci sopra, riderci su o piangere, solo quando i fatti sono evidenti e contingenti.

Allora arriva un giorno, uno come moltissimi altri, che esco da lavoro, prendo la metropolitana e scendo ad Hauptwache deciso a farmi una passeggiata per Zeil fino a casa mia. C’è il sole (cosa non troppo ovvia qui a Frankfurt), la via principale di questa città è decisamente affollata per essere le tre del pomeriggio, inizio la mia passeggiata in direzione EST deciso a godermi l’insolito e tiepido sole di Marzo. Fa caldo, tolgo la giacca che mi ha regalato mia mamma a Natale, penso che non ho ancora avuto il tempo di dirle quanto mi è stato utile il suo regalo (e pensare che quando me l’hanno dato l’avevo sottovalutato pensando che non mi sarebbe tornato molto utile per i freddi giorni tedeschi). Si sta bene. I passi procedono spediti uno dietro l’altro, mi sento quasi come su un tapis-roulant in un film di Salvatores, la telecamera fissa su di me che vado ad una velocità normale mentre gli altri sfrecciano come treni in corsa. I negozi ai lati della strada sono sensuali ed invitanti, ma la mia attenzione si focalizza sulle eprsone che passano………belle! Tutte! Adolescenti coi brufoli, ragazze appena uscite da un video-clip di Britney Spears, donne in carriera, anziani mano nella mano, ragazzi turchi sbruffoneggianti e persone comuni. Mi piacciono, sorrido loro, penso che ognuno di loro ha una vita privata, problemi da risolvere, un amore segreto, i compiti da fare; oppure hanno appena fatto qualcosa: la spesa, l’amore, un esame, la cacca. Sorrido loro e non possono che contraccambiare.
È questa la felicità? Ho preso il morbo? Perchè ce l’ho? Cosa è cambiato?
Non mi posso veramente lamentare, ho tutto quello che è importante e sono senza soldi! Tutto questo combacia. Sorrido loro.
Un laptop col quale scaricare la musica della quale mi nutro, i miei film da guardare a casa, i miei video games, il cibo che mi delizia saporosamente. La mia donna, una persona speciale, formidabile, un misto di concretezza, dolcezza, saggezza, cultura spropositata globale generale, che condivide con me la passione per la musica ed i video games. Se un uomo non è questo, allora cos’è? Da cosa dovrei succhiare la linfa? Sorrido loro.
Dovrei lottare coi gomiti per essere un capo, avere il potere, essere ricco per poter andare al cinema il sabato sera e al ristorante figo tutti i week-end? Per comprare la macchina con l’aria condizionata?
Che me ne faccio dell’aria condizionata se posso avere una efficiente bicicletta che mi modella l’aria sul viso? Che me ne faccio dell’auto riscaldata se nella metropolitana assonnata ritrovo molti infelici come me con i quali scambio sguardi inequivocabili come l’amore materno? (a volte scambiamo anche parole di conforto) Sorrido loro.

Neruda dice in una celeberrima poesia che la felicità non sta nell’arrivare in cima alla montagna, ma nello scalarla. Cazzo che fatica, ma vado avanti e………SORRIDO LORO!

sorrido-loro.JPG

What a wonderful world February 9, 2007

Posted by scarfaccio in Interesting.
2 comments

Portuguese, Italian and English comments are allowed

Dear mates,

probably all of you have already noticed that there are little things that turn a normal day into a nice day. Little things, events, or actions that are very very very delightful. I’m really curious to know what are they for you!

Here’s my hints:
1) 18 o’clock, one gets home and takes his shoes off…..WOW!!!
2) 18:04 , one takes his long black smart socks off and start scratching….WOOOOWWW!!!
3) During working time one got a tea and let the sugar cube melting by holding it with two fingers
4) Opening your e-mail account and see some old friend’s mail
5) Leaving abroad: receiving a box from your family and feel the smells of your native house
6) An old woman’s smile when you let her sit on your seat in the Underground
7) A present from somebody in an unexpected day
8.) …………………………..
9) ………………………..
10) ……………………………..

Add anything you think makes your day better.

Injured soccer February 6, 2007

Posted by scarfaccio in Uncategorized.
2 comments

Pretty angry, pissed off, incazzato nero, bravo pra carralho!!!!Always better
What’s this shit? How people can be so stupid? Something has to change!
I’m talking about the facts happened in Catania the night of the 2nd February. For a night that should have been the celebration of the return of the big soccer in Sicily, people should have been happy and the choreography should have been the only main issue of the game! soccer1395.jpgDespite any wonderful media celebration, against all the best purposes, disappointing the cheerful best italian anchorman Pippo Baudo, the fans
have been able to turn a wonderful soccer match in a horror movie. Dario Argento couldn’t write a better play script. Moreover where it happened? In Sicily! So international medias are plead to used the most common prose. Der Spiegel wasn’t waiting for anything better than this to hit out against us. This is the point, this is the focus point! I’m plenty of things to say, I could write pages and pages about this issue and my journalistic side of my soul would be proud of such a nice literary production, but for once I just don’t want to bother my reader and I wanna write what my heart wanna scream, for once I wanna go downstraight:

VAFFANCULOOO!!!!

If at least one of this ultrás is reading this text, please, I’d be pleased to know he got that the upper exclamation is for him and for those which are transforming the sport I love in a shitty demonstration of animal violence. I love this sport, I’ve played it, and due to my fucked up ankles I can’t play it any more, so the only pleasure left I have is watching (with many difficulties here in Germany) the italian league on Sunday.
You don’t like soccer….animals don’t do it!

Pietro.

el mundo
the New York Times
le Monde

Fuckin’ weather!!!! January 20, 2007

Posted by scarfaccio in What's new.
4 comments

But what the f–k’s going on here?

In Los Angeles fountains freeze and here in Frankfurt I go buy water in the supermarket nearby wearing a T-shirt!!!
Today my company managers sent us at home at 2pm due to the storm that is threatening Frankfurt. While going home I just stop at the store SATURN in order to buy good speakers for my computer and when I step out I figured that I was walking only with a sweater on me!
I admit that Zeil is the most central street in Frankfurt, but still is really scary. If I just think that last year in this same period of the year I was in Nuremberg for the annual Spielwarenmesse ( Toys Show, Toy Fair) ( http://www.spielwarenmesse.de/ ) and the car thermometer was pointing -15°C!!!!!
Think the difference: from -15° to 10°; it’s 25°! The difference between winter and summer!!!
Actually is not that bad, because I definitely hate cold weather, thick coats, gloves, scarves…. but I still love lie down with my girlfriend under the blankets heating each other. Isn’t it cool?!?

How’s the weather in your countries, regions, cities? Is it freaking out too?

winter.jpg

Shoot the italian tourist, please! January 10, 2007

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
10 comments

Dear friends,
how have you spent your holidays? Have you relaxed enough? Have you spent enough time with your families? Eaten like pigs?

This time for me has been completely different from the other years.

In the morning of the 23rd December I landed to Bergamo and I spent one week with my family. Good things came from my brother and my niece. My brother got addicted to Guitar Hero and we spent most of the time together playing a fake guitar with coulored buttons in front of a TV in his room.
My niece grew up and started saying some interesting words. She’s sweet as always and finally I could spend a lot of time with her due to the fact that I was sleeping and living in my sister’s apartment; she got sick, but even though it was a great pleasure to stay close to her, playing with her, make her sleep….

On the 30th I came back to Frankfurt and I spent my New Year’s Eve in the most simple way ever: I had dinner in a Thailandish restaurant, then around midnight I went to the Römer Platz where many people where celebrating with tons of fireworks. Also by the river there where a fabulous pirotechnic show!

Two days later I rented a car and I left Frankfurt to have a trip around east Europe. As usual, no plans!!!

Berlin: amazing! Simply magnificent! Not many words to say, just: go there, see it, touch the wall, visit the Wall Museum and go to ex-east-Berlin especially during the night!!! UNIQUE!

Dresden: a castle in the center of the city (like Torino), a very historic center, clean, different, real east Germany: CHARMING!

Prag: there are very few things that I can say that you haven’t heard already about it. then I want you to give an advice: in the center of the city (Nerudova 10) there is a place where they rent wonderful double rooms for very cheap prices (€ 50) and the view is straight on the city. Romantic, comfortable and the owners are very kind! Is not a Hotel, then be ready to real rooms!!! (www.castlesteps.com)
Beside, there is a thing that really annoyed me in Prag: the italian tourism! The city was crowded of italians. They were everywhere and they made the highest noise ever, they speak with a loud voice, they think because they are on holiday, they can do whatever, but why? Why do we have to disrespect everything and everybody? We look like freed monkeys! Once, a very close friend of mine called Massimiliano, told me that we should vote for a referendum in Italy in order to set up a test for those italians which wanted to go abroad. A test of general culture!!!
Once upon the time, when the italians went abroad were boasting a very high esteem overseas! And when an Italian approached a foreign girl, her reaction was: “oh!” :-), nowadays is “oh!” 😦
So let’s start collecting signatures for “Mximilian’s referendum”…. I’m the first, here’s my signature:
Pietro Faccio

Everybody makes his point January 5, 2007

Posted by scarfaccio in Interesting.
add a comment

Dear friends,
we finally got in the best time of the year for some of us, or one of the worst period of the year for somebody else!

Well, I feel very inappropriate to all these holidays. First of all, I don’t know what the hell I’m celebrating on Christmas time, Jesus Christ’s birth? I hardly believe in God, but for sure I can’t believe in a Catholic convention which doesn’t represents me at all.
Presents make me nervous, I often receive useless things and I probably give useless stuff, but the problem is not that, I would prefer receiving and giving gifts when I feel it, in an unexpected moment of the year, and everybody’s birthday. It’s definitely better….I think!

New Year’s Eve is a different discussion. It would be a great moment to celebrate, it’s a pagan feast and it represents the chance for everybody to restart, improve, or make something better. But in the last years I realised everybody wanna have the best moment ever and at the end the night usually turns in a boring moment.

How should we (people who doesn’t like this period) behave? What should we do?
Should we face the situation smiling to everybody, or we ought to disappear for the whole period?

What’s your feeling about it?

The posthumous discount December 19, 2006

Posted by scarfaccio in Pizza Connection.
3 comments

Italy is a nation founded on the Public Debt. It has solid debt foundations. A secure alibi for the Finance Law. An alibi for new taxes, for the increase of existing taxes.
The Finance Law preserves the public debt. With an imposing public debt reforms are not possible. And everything stays as it is to the happiness of our employees. No government has intervened on public expenditure. Not even Prodi and the Padoa-Schioppa.
If costs go up, taxes go up and the debt holds. The debt is by now a condition of the spirit. It is in the air. To get into debt is a life style. The one who is in credit is a failure.
You need to show off your debts to be somebody. The bigger your personal debt, the greater are your opportunities. You can even become the President of the Council or the director of Telecom. The words… “access to credit” are reassuring . Access to debts sounds worrying. Let us become people in credit not in debt. Banks, finance people, big retailers are all in the front line for the creation of poverty. Through credit.
If I had said to my father that I was taking out a loan with TAEG 20% to go to the Antilles he would have given me a kick up the backside. And then he would have denounced the bank.
The banks always think of our dreams. They want to see them coming to fruition together with the bank interests. At Christmas you are offered the discount if you pay later. A mystery.
If you pay after 6 months you are entitled to the discount with no interest. Not if you pay straight away. A lovely LCD colour TV costs about 1200 Euro. If you pay cash after 6 months it costs you 20% less.
A bargain. But if after 6 months you forget, and the invoice doesn’t arrive or you don’t have the cash what happens? With TAN {annual rate of interest} 17.48%, TAEG {overall rate of interest}18.45% (but they could be higher) for 1000 Euro they arrange 24 monthly payments of 53.40.
The result is 1281.60. The great retailers gain from the debts of their clients. Assisted by the Finance law.
RESET. Return to the culture of saving.
The public debt should be forbidden. Just as has happened for smoking. It is an act of social obscenity. A way of encouraging us to be delinquents against ourselves. For Christmas give yourself a gift. Buy less and only what you can afford.

From Beppe Grillo’s blog.